Too Much TV può rendere i bambini Antisocial, studio suggerisce

February 20

Too Much TV può rendere i bambini Antisocial, studio suggerisce


Cinque anni di età che guardano la televisione per tre o più ore al giorno sono un po 'più probabile che per combattere, rubare, avere altri comportamenti antisociali all'età di 7, un nuovo studio suggerisce.

I ricercatori hanno anche scoperto che il tempo trascorso a giocare computer o giochi elettronici ha avuto alcun effetto sul comportamento dei bambini, secondo il rapporto pubblicato online il 25 marzo Archives of Disease in Childhood.

Per lo studio, i ricercatori hanno analizzato i dati raccolti da circa 11.000 bambini nel Regno Unito che sono nati tra il 2000 e il 2002. Quando i bambini erano i 5 e 7, le loro madri hanno compilato un questionario volto a valutare come ben adattati i bambini erano , e anche fornito informazioni circa la quantità di tempo che i figli hanno trascorso all'età di 5 anni a guardare la TV e giocare computer o giochi elettronici.

A 5 anni, quasi due terzi dei bambini hanno guardato la TV per un periodo da uno a tre ore al giorno, il 15 per cento guardato la TV per più di tre ore al giorno, e meno del 2 per cento a guardare la TV. Solo il 3 per cento dei ragazzi ha trascorso tre o più ore al giorno a giocare computer o di giochi elettronici quando avevano 5 anni, gli autori dello studio hanno riferito.

Dopo aver tenuto conto di altri fattori, come le dinamiche genitoriali e familiari, i ricercatori hanno concluso che non vi era una significativa associazione tra guardare la TV per tre o più ore al giorno all'età di 5 anni e un "molto piccolo" aumento del rischio di comportamento antisociale da 7 anni .

Ma guardando un sacco di TV non è stata associata con problemi emotivi o di attenzione, gli autori hanno notato in un comunicato stampa ufficiale.

Questi risultati - e gli studi precedenti che mostrano che il tempo dello schermo troppo può avere un effetto nocivo sulla salute fisica giovani 'e istruzione - suggeriscono che i genitori hanno ragione nel limitare il tempo TV per i loro figli, ha concluso l'autore dello studio Alison Parkes, dell' Università di Glasgow, in Scozia, e colleghi.

Lo studio ha trovato un'associazione tra maggiore TV guardando all'età di 5 anni e un piccolo aumento del rischio di comportamento antisociale a 7 anni, ma non ha trovato un rapporto di causa-effetto.

Skinny Genes: Potrebbe Heredity Raise Your vulnerabilità a pressione 'Be-Thin'?

February 20

Skinny Genes: Potrebbe Heredity Raise Your vulnerabilità a pressione 'Be-Thin'?


In una cultura che proietta spesso il messaggio che non si può mai essere troppo sottile, un nuovo studio dice fattori genetici possono rendere alcune donne particolarmente sensibili a questo ideale.

Quasi la metà della ragione alcune donne hanno maggiori probabilità di soccombere alla pressione di essere magra può essere spiegato da differenze nel loro patrimonio genetico, la nuova ricerca suggerisce.

Alcune donne possono avere essenzialmente due fattori di rischio: Sono innata predisposizione a voler essere sottile, e hanno anche i membri della famiglia, gli amici o le attività di rinforzo magrezza come ideale, secondo lo studio.

In altre parole, non è la cultura delle riviste di moda, TV e film che è davvero il problema per le donne che sono geneticamente più suscettibili. Piuttosto, per questi adolescenti e le giovani donne, i loro amici, una classe di danza o genitori che periodicamente li chiamano composti grassoccia il problema.

"Fondamentalmente, variamo in modo permeabile siamo a tossine ambientali - tra cui i media pressione sul sottile ideale - e che la variazione può avere le sue radici nei geni", ha detto Cynthia Bulik, direttore della University of North Carolina disturbi alimentari Programma, a Chapel Hill. Non era associato a questo studio.

Lo studio, basato su dati provenienti da 2008 al 2012, ha esaminato le influenze genetiche e ambientali su ciò che i ricercatori chiamano "internalizzazione thin-ideale," rinforzo sociale da persone al rispetto delle donne. Internalizzazione dei messaggi "essere-sottile" è considerata un fattore di rischio per i disturbi dell'immagine corporea e disturbi alimentari.

La necessità di essere sottile non viene assorbita dalla cultura più grande da tutti, Bulik ha detto.

"Perché alcune ragazze o donne - e anche i ragazzi e gli uomini - vedere un'immagine Photoshopped o ascoltare un annuncio che chiede loro di diventare insoddisfatti alcuni aspetti del loro aspetto fisico e totalmente spazzolare via, mentre altri vanno verso lo specchio, eseguire una autovalutazione, prenderlo a bordo, diventare auto-critica, sperimentare un crollo del loro stato d'animo e di impegnarsi in comportamenti alimentari disordinati a cercare di correggere il difetto fabbricato? " chiese.

Lo studio, pubblicato sull'International Journal of Eating Disorders, ha coinvolto coppie di gemelli dalla Michigan State University Registro Twin. Tra i partecipanti, quasi 350 donne di età compresa tra 12 a 22; tutti sono nati in Michigan e l'80 per cento erano bianchi.

I ricercatori hanno misurato quanto i partecipanti hanno voluto osservare come le persone in film, TV e riviste per valutare il loro livello di "idealizzazione sottile." I gemelli identici (che condividono il 100 per cento dei loro geni) sono stati confrontati con i gemelli fraterni (che condividono il 50 per cento dei loro geni).

I gemelli identici avevano livelli più simili di "idealizzazione sottile" che ha fatto i gemelli fraterni, la ricerca ha scoperto. Questo suggerisce che i geni giocano un ruolo nello spiegare le differenze tra i due tipi di gemelli, gli autori dello studio hanno detto.

Lo studio suggerisce che il "ereditabilità" di idealizzazione sottile è il 43 per cento, il che significa che quasi la metà della ragione le donne sono più inclini a idealizzare magrezza può essere dovuto a differenze genetiche, i ricercatori hanno detto.

Lo studio, tuttavia, non è stato progettato per determinare un rapporto di causa-effetto tra la genetica e l'idealizzazione sottile, ma solo un link.

"Alcune persone hanno una propensione genetica a interiorizzare questi ideali", ha detto Jessica Suisman, uno studio co-autore e studente laureato presso la Michigan State. "Le grandi fattori di rischio culturale che abbiamo pensato che erano più influente nello sviluppo di internalizzazione sottile ideale non sono importanti quanto rischio genetico e fattori ambientali di rischio specifici e unici per ogni gemello."

Suisman consiglia alle donne che si rendono conto che idealizzano magrezza per tentare di partecipare in ambienti sociali e ricreative che mettono meno enfasi di essere magra.

"Ascolta per esso, e non dover alcuni dei pensieri negativi circa il proprio corpo", ha detto. In altre parole, le donne dovrebbero dire si sono OK come sono.

I ricercatori vorrebbero estendere lo studio ad un maggior numero di partecipanti con background etnici e culturali più ampi, Suisman detto.

"Ci piacerebbe anche sapere se i geni che influenzano il rischio di interiorizzare magrezza sono uguali o simili a quelle che riguardano i disturbi alimentari", ha detto. «E ci piacerebbe analizzare i tratti di personalità - come il perfezionismo e alti livelli di emozione -. Per vedere come possono essere coinvolti quei fattori"

1 in 10 giovani adulti ammette di violenza sessuale

February 20

1 in 10 giovani adulti ammette di violenza sessuale


Quasi uno su 10 adolescenti e giovani adulti è costretto o forzato un peer di impegnarsi in qualche forma di attività sessuale, e pornografia violenta è in parte la colpa, secondo un nuovo studio.

Lo studio di più di 1.000 giovani di età compresa da 14 a 21 ha rilevato che il 9 per cento ha riferito forzatura o pressioni un pari per impegnarsi in attività sessuali. Hanno ammesso al sesso coercitiva, violenza sessuale e lo stupro, il più delle volte coinvolge un partner romantico.

I responsabili sono stati cinque volte più probabilità di essere stati esposti ai media dell'X che hanno mostrato una persona che viene ferita fisicamente durante il sesso, lo studio trovato.

"Dal punto di vista della salute pubblica, la pornografia violenta è qualcosa che dobbiamo essere preoccupati per quanto riguarda i nostri giovani", ha detto il co-autore Michele Ybarra, presidente e direttore di ricerca del Center for Innovative Public Health Research a San Clemente, Calif.

I giovani inoltre hanno raccontato una preoccupante mancanza di conseguenze per le loro azioni.

"Due su tre dei nostri autori detto nessuno ha scoperto, in modo che non ha ottenuto nei guai", ha detto Ybarra.

Inoltre, quasi nove su 10 autori hanno detto che sentivano la vittima portava responsabilità totale o parziale.

Lo studio, pubblicato 7 ottobre sulla rivista JAMA Pediatrics, ha coinvolto un campione nazionale di circa 1.100 giovani e si è concentrato in particolare sulla perpetrazione di coercizione e il comportamento sessuale forzato.

"Sappiamo un po 'di giovani che sono vittime di violenza sessuale, ma non sappiamo molto a tutti di gioventù come colpevoli", ha detto Ybarra. "E 'importante che sappiamo più se stiamo andando a ridurre il tasso sessuale-violenza."

Tre su quattro vittime erano partner romantico. Gli atti di violenza sessuale segnalati dai giovani inclusi:

  • 8 per cento baciato, toccato o ha fatto qualcun altro fare qualcosa di sessuale conoscere l'altra persona non ha voluto.
  • 3 per cento costretto qualcuno a fare sesso quando hanno saputo che l'altra persona non ha voluto.
  • 3 per cento ha cercato, ma non erano in grado di costringere qualcuno a fare sesso.
  • 2 per cento qualcuno costretto ad avere rapporti sessuali.

Gli autori comunemente sono 16 anni quando commettono il loro primo atto di violenza sessuale, ma i ragazzi sono stati schiacciante più probabilità di avere il loro primo episodio a 15 anni di età o più giovani, il sondaggio ha rilevato.

"E suggerisce che ci potrebbero essere ragioni diverse e modi in cui i maschi diventano autori che sono diversi da femmine", ha detto Ybarra.

Teens più spesso utilizzati tattiche coercitive piuttosto che la violenza fisica per imporre il sesso su un'altra persona.

Un terzo dei responsabili ha detto che hanno sostenuto con o pressioni della persona, mentre quasi due terzi hanno detto che si sono arrabbiati o resi alla persona sentirsi in colpa. Cinque per cento di autori segnalati con minacce e l'8 per cento ha segnalato l'uso della forza fisica. L'alcol è stato coinvolto nel 15 per cento dei casi.

Queste tattiche funzionano perché i bambini non sono sempre abbastanza educazione a casa oa scuola in materia di rapporti sessuali, ha detto Susan Tortolero, professore di sanità pubblica presso l'Università del Texas School of Public Health, a Houston.

"In questo paese, non stiamo parlando affatto di rapporti sessuali sani", ha detto Tortolero. "La maggior parte del tempo, stiamo solo dicendo ragazzi non fare sesso. La gente non sa come parlare di sesso, in modo quasi sempre le persone fanno sesso senza il consenso esplicito. Se riuscissimo a insegnare ai ragazzi come dare il consenso esplicito, allora potrebbe essere più protetto. "

Dr. Angela Diaz, direttore del Adolescent Health Center del Mount Sinai Hospital, a New York City, ha detto che l'educazione sessuale può insegnare i potenziali autori di rispettare corpi degli altri e accettare "no" come risposta, e può anche insegnare le potenziali vittime a riconoscere meglio la tattiche usate per costringere il sesso.

"Possono dire, 'A meno che non si hanno rapporti sessuali con me, ho intenzione di andare fare sesso con qualcun altro'", ha detto Diaz. "I giovani devono imparare che se la loro partner dice che, forse sono meglio se lo fanno andare da qualche altra parte."

Alcune si concentrano ha anche bisogno di essere immessi sul ruolo della pornografia violenta, Ybarra ha detto.

Ha detto che la pornografia in sé non sembra giocare un ruolo. Numeri comparabili di autori e non autori hanno detto di aver visto la pornografia non violenta.

Ma solo il 3 per cento dei non autori hanno detto di aver visto la pornografia che ha coinvolto la violenza, contro il 17 per cento dei colpevoli.

"Non è la pornografia in generale, che sembra essere relativo, è la pornografia che ritrae la violenza in situazioni sessuali", ha detto Ybarra.

Ybarra ha detto che qualsiasi campagna di educazione ha anche bisogno di concentrarsi sul ruolo di spettatori che ascoltano di violenza sessuale, ma non la riportano.

"Abbiamo bisogno di programmi sessuale-violenza-prevenzione del liceo e le impostazioni della scuola media che raccontano i giovani, 'Se si sente qualcosa, se sapete qualcosa, è necessario mettersi in gioco,'" ha detto.

Vero Fame dura, ritrovamenti di studio

February 20

Vero Fame dura, ritrovamenti di studio


Fama duratura accade raramente durante la notte, ma una volta che una persona diventa veramente famoso che sono suscettibili di rimanere così per un tempo molto lungo, un nuovo studio trova.

I ricercatori hanno analizzato i nomi citati in giornali in lingua inglese per diversi decenni, e ha scoperto che le persone che diventano veramente famosi rimangono famoso per decenni. Questo è vero in una vasta gamma di settori, tra cui sport, politica e dello spettacolo, hanno trovato.

Il fatturato annuale del gruppo di nomi famosi è stata molto bassa. Ninety-sei per cento delle persone i cui nomi sono stati citati più di 100 volte sui giornali in un dato anno erano già nelle notizie almeno tre anni prima, secondo lo studio pubblicato nel numero di aprile della rivista American Sociological Review.

Anche se i motivi per cui una persona diventa famosa variano - talento, risorse o eventi casuali - una volta qualcuno diventa un nome di famiglia, tendono a rimanere in quel modo, gli autori dello studio hanno notato. Fama temporanea è insolito e coinvolge soprattutto le persone nei gradini più bassi della scala fama, hanno spiegato.

In generale, la gente veramente famosi seguono modelli di carriera simile di aumento a fama, rimanendo ben nota e poi gradualmente dissolvenza dalla scena, i ricercatori hanno notato in un comunicato stampa della American Sociological Association.

"Tutti noi possiamo pensare di esempi di entrambi i tipi, la fama fugace e lungo termine. [Cantautore] Leonard Cohen è ancora noto oggi, più di 40 anni dopo che la prima è diventato famoso," ha detto il co-leader del Arnout van de Rijt , un assistente professore nel dipartimento di sociologia presso Stony Brook University.

"Ma Chesley ['Sully'] Sullenberger, il pilota che ha ricevuto fama immediata dopo l'atterraggio in sicurezza un aereo disabile on the Hudson [River, a New York City], è un nome che probabilmente dimenticato abbastanza rapidamente", ha detto nelle notizie rilascio.

"Quello che abbiamo dimostrato è che Leonard Cohen è la regola e Chesley Sullenberger l'eccezione," van de Rijt aggiunto.

I ricercatori hanno detto i loro risultati contraddicono precedenti studi più sulla durata della fama.

La maggior parte delle persone non Confuse Commedie romantiche con Reality

February 20

La maggior parte delle persone non Confuse Commedie romantiche con Reality


Guardare film commedia romantica non porta i giovani adulti di sviluppare aspettative irrealistiche sulle relazioni, secondo un nuovo studio.

I ricercatori hanno esaminato 335 studenti universitari, di età compresa tra 18 a 26, nel Midwest e hanno scoperto che guardare commedie romantiche, spesso non è stato fortemente associato con ideali romantici come l'amore a prima vista e con un anima gemella.

Lo studio è stato pubblicato on line 12 aprile sulla rivista Monografie Comunicazione.

"Questi risultati screditare l'ipotesi popolare che l'esposizione a commedie romantiche è una delle principali fonte principale delle aspettative irrealistiche relazionali tra i giovani," ricercatore principale Veronica Hefner, un assistente professore di Scienze della Comunicazione presso Chapman University in California, ha detto in un comunicato stampa ufficiale.

Hefner ei suoi colleghi hanno trovato, tuttavia, che i giovani adulti che hanno detto guardavano commedie romantiche per conoscere i rapporti sono stati leggermente più propensi a credere in ideali romantici, in particolare l'idealizzazione di un partner. Ciò include credere che un partner deve essere perfetto o sarà completamente accettare, amare e comprensione.

"Ciò che conta davvero non è ciò che si guarda, ma perché si guarda", ha detto Hefner.

Circa il 70 per cento dei partecipanti allo studio erano donne. In generale, gli uomini e le donne hanno le stesse risposte sulle credenze romantiche. Hefner ha detto questa scoperta mette in discussione la credenza popolare che "le donne sono quelle che sono più idealisti e più influenzato da commedie romantiche."

Notizie tragici peso maggiore sulle donne: Studio

February 20

Notizie tragici peso maggiore sulle donne: Studio


Cattive notizie nei media aumenta la sensibilità delle donne a situazioni stressanti, ma non influenza gli uomini, un nuovo studio trova.

Ricercatori dell'Università di Montreal ha chiesto 60 persone di leggere le storie reali di notizie. Gli articoli erano o storie neutri sugli eventi, come l'apertura di un nuovo parco o la prima di un film, o le storie negative su eventi come incidenti e omicidi.

Prima e dopo i partecipanti leggono le notizie, i ricercatori hanno raccolto campioni di saliva per misurare i livelli di cortisolo, l'ormone dello stress. Livelli più elevati di ormone indicano maggiori livelli di stress.

Dopo aver letto le notizie, i partecipanti hanno avuto la memoria e compiti intelletto progettati per valutare come reagiscono alle situazioni stressanti. I campioni di saliva sono stati raccolti dopo questa parte dello studio.

"Anche se le notizie da solo non ha aumentato i livelli di stress, hanno fatto rendere le donne più reattive, influenzando le loro risposte fisiologiche a situazioni stressanti tardi", ha detto l'autore dello studio Marie-France Marin in un comunicato stampa dell'università.

Lei ei suoi colleghi hanno scoperto che le donne che leggono le notizie negative avevano livelli di cortisolo più alti dopo aver fatto i compiti stressanti rispetto alle donne che leggono notizie neutrali. Questa differenza non è stata osservata negli uomini.

Lo studio è stato pubblicato 10 ottobre sulla rivista PLoS One.

"E 'difficile evitare le notizie, considerando il gran numero di fonti di notizie là fuori", ha detto Marin. "E se tutto ciò che le notizie era male per noi? Certamente sembra che potrebbe essere il caso."

Ulteriori studi sono necessari per saperne di più su come negativo notizie colpisce persone diverse, ha aggiunto. Anche se lo studio ha trovato un'associazione tra la lettura di notizie negative e aumento dello stress, non ha dimostrato un rapporto di causa-effetto.

DMV-Based campagna ha contribuito Donazioni Boost Organo

February 20

DMV-Based campagna ha contribuito Donazioni Boost Organo


Una campagna organo donazione basato in Illinois Department of Motor Vehicle uffici incrementato il numero di persone che si sono registrati come donatori, secondo un nuovo studio.

Le indagini mostrano che oltre il 90 per cento degli americani sostenere le donazioni di organi, ma meno della metà registro come donatori. L'Università di Illinois ricercatori hanno voluto valutare l'effetto di promuovere la donazione di organi negli uffici DMV, dove più persone fanno la loro decisione sulla donazione di organi.

Lo studio ha incluso 40 uffici della Motorizzazione dello stato. Opuscoli, contatore stuoie e manifesti sono stati collocati in 20 di tali uffici per quattro mesi nel 2011. I ricercatori hanno anche formati volontari presso quegli uffici a portata di mano i materiali e fornire informazioni ai visitatori. Una campagna mediatica con annunci radio, sul ciglio della strada e degli autobus ha avuto luogo nelle zone servite dagli uffici.

Gli altri 20 uffici in studio sono serviti come gruppo di confronto.

Una riduzione significativa è stata osservata nella tendenza al ribasso per la registrazione organo-donazione ai 20 uffici mirate dalla campagna, rispetto agli altri uffici, in base ai risultati, in questo numero della rivista Transplantation Clinica.

Il miglioramento non è stato drammatico, ma è significativo perché la maggior parte di coloro che si sono registrati probabilmente era stato chiesto prima e rifiutato come parte di rinnovo delle licenze precedenti, ha detto Brian rapida, professore nel dipartimento di comunicazione e nel College of Medicine.

"Non avevamo intenzione dopo la frutta più basso appeso [con la campagna]," Quick ha detto in un comunicato stampa dell'università. "Stavamo cercando persone che erano resistenti a registrare come donatori di organi."

Driver è stato chiesto sulla donazione di organi, come parte del loro rinnovo licenza dal Illinois ha creato in prima persona, registro consenso giuridicamente vincolante nel 2006.

Le ragioni persone si rifiutano di registrarsi come donatori di organi non sono chiare, ma possono coinvolgere fattori come la paura, la sfiducia e semplicemente non vogliono farlo, ha detto rapida.

"La nostra ricerca suggerisce, tuttavia, che gli individui sono molto più propensi a dire di sì quando capiscono che ben otto vite possono essere salvate, e altri 25 migliorata, da un singolo donatore", ha aggiunto.

US teenager natalità precipita: Relazione

February 19

US teenager natalità precipita: Relazione


Tassi di natalità teenager negli Stati Uniti sono in calo nettamente, soprattutto tra gli adolescenti ispanici, secondo un nuovo rapporto del governo.

Nel complesso, il tasso di nascite tra gli adolescenti di età compresa tra i 15 ei 19 è sceso di quasi la metà 1991-2011 - da circa 62 nascite ogni 1.000 ragazzi di 31 nascite per ogni 1.000.

Dal 2007 al 2011, il periodo di tempo più recente studiato, i tassi sono scesi del 25 per cento, da 41,5 a circa 31.

Durante questo periodo, i tassi sono scesi di almeno il 30 per cento in sette stati, e Arizona e Utah ogni visto un calo del 35 per cento, ha detto Brady Hamilton, uno statistico presso il Centro nazionale degli Stati Uniti per le statistiche di salute e un co-autore del rapporto, che è stato pubblicato Giovedi.

Tutti tranne due Stati - Nord Dakota e West Virginia - ha riferito gocce di almeno il 15 per cento, i ricercatori hanno trovato. Hanno rintracciato nati vivi, non gravidanze.

"E 'una buona notizia", ​​ha detto Hamilton. "Ma mostra c'è ancora molto che deve essere esaminato e fatto".

Quando la squadra di Hamilton ha esaminato i tassi di natalità per etnia, il calo è stato più ripida per gli ispanici, con gocce di media 34 per cento complessivo durante il periodo 2007-2011. In passato, gli adolescenti ispanici avevano un tasso di natalità più elevato: nel 2007, per esempio, il loro tasso era del 21 per cento superiore a quello dei ragazzi neri. Entro il 2011, il tasso per gli adolescenti ispanici era solo il 4 per cento superiore.

Nel periodo più recente studio, i tassi di natalità per ragazzi neri è diminuito del 24 per cento, mentre gli adolescenti bianchi hanno mostrato un calo del 20 per cento.

"Ci sono ancora aree in cui le nascite adolescenti sono alti e che deve essere esaminato in modo più approfondito", ha detto Hamilton. Politici dello Stato, per esempio, potrebbero utilizzare le informazioni per affrontare le modifiche ai loro programmi di formazione.

I cali maggiori in genere sono stati trovati nel sud-est, Mountain e Stati del Pacifico, così come il Midwest superiore.

Lo studio non ha ottenuto le ragioni del declino. Tuttavia, gli esperti attribuiscono il declino a forti messaggi adolescenti-gravidanza-prevenzione, maggior uso di controllo delle nascite con la prima esperienza sessuale e l'uso di metodi contraccettivi doppi, come ad esempio i preservativi più la pillola.

La relazione è un motivo per tifare, ma non pensare che il problema è risolto, ha detto un esperto non coinvolto nello studio. La nuova scoperta "sottolinea i notevoli progressi questa nazione ha fatto", ha detto Bill Albert, direttore del programma ufficiale della Campagna Nazionale per la prevenzione Teenager e gravidanza non pianificata, un'organizzazione no-profit con sede a Washington, DC

Buono come il progresso è, Albert ha detto, è importante rendersi conto che "i nostri prezzi sono ancora più elevato che in altri paesi."

Ad esempio, il tasso di natalità teen in Giappone è del 4,9 per 1.000, secondo i dati delle Nazioni Unite dal 2009 al 2010. Nei Paesi Bassi, è 5.3 - circa sei volte inferiore a quello degli Stati Uniti.

Albert crede molti fattori spiegano il calo dei tassi di natalità teen. "Questi tassi sono stati guidati dalla magica combinazione di meno sesso e più contraccezione", ha detto Albert. Altri ragazzi stanno ritardando il sesso, ha detto, convinto da educazione sessuale o genitori, e più si utilizza il controllo delle nascite.

L'effetto dei pari gioca un ruolo, ha detto. Quando gli adolescenti sentono che i loro amici stanno ritardando il sesso o l'utilizzo di controllo delle nascite, li influenza.

Poi c'è l '"effetto di MTV." Programmi che raffigurano le mamme adolescenti mostrano le difficoltà di gravidanza e genitorialità, Albert ha detto.

"Fanno davvero mostrare le sfide di gravidanza e genitorialità", ha detto. La sua organizzazione ha commissionato sondaggi per chiedere ragazzi cosa pensano di questi spettacoli. "La stragrande maggioranza dicono questi spettacoli sono preoccupanti, non salace," ha detto.

Gli sforzi per ridurre le nascite adolescenti devono continuare, Albert ha detto, o tassi sicuramente salire di nuovo.

Social Media potrebbe aumentare l'uso del condom, studio suggerisce

February 19

Social Media potrebbe aumentare l'uso del condom, studio suggerisce


I social media possono essere utilizzati per contribuire a convincere i giovani adulti di usare il preservativo per prevenire le malattie sessualmente trasmissibili, un nuovo studio trova.

I ricercatori arruolati reti online di amici che sono stati assegnati in modo casuale a un gruppo di intervento o di un gruppo di "controllo".

I 942 partecipanti al gruppo di intervento hanno firmato fino a "come" e ricevere notizie da Just / Us, una comunità di Facebook creato per promuovere la salute sessuale. Il sito ha caratterizzato discussioni settimanali su argomenti quali l'uso del condom, parlando con i partner sulla storia sessuale, e come fare il test per le malattie sessualmente trasmissibili. Inoltre, ci sono stati aggiornamenti quotidiani in forma di collegamenti video, quiz, blog e thread di discussione.

Le 636 persone del gruppo di controllo, chiamato 18-24 Notizie, condiviso notizie generali di interesse per i 18 ei 24 anni di età.

Due mesi dopo aver preso parte ai gruppi di social network, il 68 per cento di quelli del gruppo solo / siamo segnalato con un preservativo l'ultima volta che hanno fatto sesso, rispetto al 56 per cento di quelli nel gruppo Notizie 18-24. Il tasso di utilizzo del preservativo durante i rapporti sessuali negli ultimi due mesi è stata il 63 per cento nel gruppo solo / Us e il 57 per cento nel gruppo Notizie 18-24, i ricercatori hanno trovato.

Tuttavia, gli effetti osservati nel gruppo solo / Us sbiaditi nel tempo e non c'erano differenze tra i due gruppi a sei mesi di follow-up, secondo il rapporto pubblicato nel numero di novembre della American Journal of Preventive Medicine.

"L'uso dei social media per influenzare comportamenti sessuali a rischio nel breve termine è romanzo. Si tratta di un primo passo nel considerare come raggiungere i schiacciante numero di giovani in linea, e come massimizzare approcci per interventi basati sulla tecnologia", principale inquirente Sheana Bull, della Colorado School dell'Università di sanità pubblica del Colorado Anschutz Medical Campus, ha detto in un comunicato stampa ufficiale.

L'autore di un commento di accompagnamento, il dottor Nathan Cobb, dell'Istituto Schroeder per il tabacco di Ricerca e Studi di Politica presso l'American Legacy Foundation a Washington DC, ha convenuto che questo uso dei social media è stato un passo nella giusta direzione. "Per la salute-comportamentali designer cambiamento di intervento, Facebook offre qualcosa senza precedenti - un accesso diretto al social network di un individuo, in tempo reale, e senza la necessità di tediosa enumerazione della rete da parte dei partecipanti," ha scritto.

"Tuttavia, tali approcci richiedono team multidisciplinari che comprendono specialisti di social media, marketing, e sviluppatori di software come partner alla pari nella progettazione e sviluppo di interventi. Costruire tali squadre saranno sicuramente richiederà modifiche ai modelli di finanziamento e di sviluppo tradizionali, ma il potenziale è troppo grande per essere ignorato o minimizzato ", Cobb ha aggiunto.

Aiutare i vostri bambini gestisci supporti Usa, esperti invitano

February 19

Aiutare i vostri bambini gestisci supporti Usa, esperti invitano


Bambini e ragazzi americani hanno quasi costante esposizione ad una vasta gamma di supporti - quali smartphone, social media e la televisione - e l'uso per bambini di tali mezzi deve essere gestito con attenzione, gli esperti bambino dire.

Uso dei media eccessivi è stato associato con l'obesità, la mancanza di sonno, problemi scolastici, aggressione e altri problemi di comportamento, secondo l'American Academy of Pediatrics (AAP).

Il gruppo ha detto un recente studio è emerso che 8 a 10 anni di età spendono una media di quasi otto ore al giorno con i media, e la media giornaliera per i bambini più grandi e gli adolescenti sono più di 11 ore. Circa tre quarti dei 12 ai 17 anni di età possiedono cellulari, e quasi tutti i ragazzi utilizzano messaggi di testo.

Nonostante tale disponibilità diffusa, molti bambini e ragazzi hanno poche regole in tutto il loro utilizzo dei media, secondo l'AAP.

"Un approccio sano per l'utilizzo dei media per bambini dovrebbe sia minimizzare i potenziali rischi per la salute e di promuovere l'utilizzo di supporto appropriato e positivo - in altre parole, si dovrebbe promuovere un sano 'dieta mediatica'", ha detto il dottor Marjorie Hogan in un comunicato stampa AAP. "Genitori, educatori e pediatri dovrebbero partecipare alla educazione ai media, il che significa insegnare ai bambini e adolescenti come fare buone scelte in loro consumo dei media."

Hogan è co-autore di una dichiarazione politica AAP rivista che offre ai genitori e pediatri suggerimenti su come gestire l'uso dei media ragazzi 'per bambini e.

I genitori devono aiutare i loro bambini imparano a essere selettivi nell'uso dei media, e assumere un ruolo attivo nell'educazione dei figli visualizzando programmi con loro e discutere i valori, secondo la dichiarazione. I genitori dovrebbero anche fare un piano media per i loro figli. Esso dovrebbe includere la Pappa e di andare a dormire coprifuoco e dovrebbe vietare media in camere bambini '.

Tempo dello schermo animazione limite dei bambini di meno di una o due ore al giorno, hanno detto gli esperti. I bambini di età inferiore ai 2 anni non dovrebbero avere alcun tempo dello schermo.

I pediatri dovrebbero chiedere ai genitori quanto tempo i loro figli trascorrono con i media e se c'è un televisore o dispositivo connesso a Internet in camera da letto di un bambino. Maggiori informazioni su uso dei media dovrebbero essere raccolti se bambini o adolescenti sono a rischio per l'obesità, l'aggressione, l'uso di sostanze o problemi scolastici.

La dichiarazione politica ha invitato i pediatri a lavorare con le scuole per favorire l'educazione ai media, l'uso innovativo della tecnologia per aiutare gli studenti ad imparare e la creazione di regole su quali contenuti è adatto per l'accesso sui dispositivi in ​​classe.

Pediatri anche bisogno di sfidare l'industria dell'intrattenimento per creare contenuti positivi per i bambini e ragazzi, e di spingere per forti regole su come i prodotti sono commercializzati per i giovani, l'AAP ha detto.

Nella dichiarazione politica, l'AAP ha chiesto al governo federale di commissionare una relazione su ciò che è noto circa gli effetti dei media sui giovani e il tipo di ricerca che deve essere condotta, insieme a modi per finanziare questo tipo di ricerca.

La dichiarazione politica è stata prevista per il rilascio 28 ottobre in occasione della riunione nazionale della AAP e pubblicato online lo stesso giorno sulla rivista Pediatrics.